Condizioni Generali del contratto di viaggio

 

1. Fonti legislative:
1.1 La compravendita di pacchetto turistico, sia che abbia ad oggetto servizi da fornire in territorio nazionale che estero, è disciplinata dalla L. 27/12/1977 nr. 1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il 23.4.1970, in quanto applicabile, nonché dal Codice del Turismo (art. 32 – 53) e successive modificazioni (comprese quelle previste dal D.lgs. n. 62 del 21/05/2018, in attuazione alla Direttiva UE 2015/2302).
1.2 Il turista ha diritto a ricevere copia del contratto di vendita di pacchetto turistico (ai sensi dell’art. 36 Cod. Turismo, come modificato dal D.lgs. n. 62 del 21/05/2018). Per quanto riguarda i contratti negoziati fuori dei locali commerciali (definiti all’articolo 45, comma 1, lettera h, del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206), una copia o la conferma del contratto di vendita di pacchetto turistico è fornita al viaggiatore su carta o, se il viaggiatore acconsente, su un altro supporto durevole.

2. Informazione obbligatoria – scheda tecnica:
2.1 Organizzazione tecnica Martulli s.r.l. – Via Alessandro Volta, 3/5 – 75100 Matera (MT) – P.IVA. IT 01308830775
2.2 Polizza Assicurativa RC Professionale stipulata con Groupama Assicurazioni N° 107182731 e fondo di garanzia Nobis.
2.3 I prezzi pubblicati nel catalogo e sul sito web sono espressi in Euro e sono netti, comprensivi di I.V.A.
2.4 Prima della conclusione del contratto l’organizzatore e il venditore comunicano al viaggiatore le seguenti informazioni:
a. la destinazione o le destinazioni di viaggio, l’itinerario e i periodi di soggiorno con relative date e il numero di notti comprese;
b. i mezzi, le caratteristiche e le categorie di trasporto, i luoghi, le date e gli orari di partenza e ritorno, la durata e la località di sosta intermedia;
c. i pasti forniti;
d. le visite, le escursioni o altri servizi inclusi nel prezzo totale pattuito del pacchetto;
e. il prezzo totale del pacchetto comprensivo di tasse e tutti i diritti, imposte e altri costi aggiuntivi, ivi comprese le eventuali spese amministrative e di gestione delle pratiche;
f. le modalità di pagamento, compresi l’eventuale importo o percentuale del prezzo da versare a titolo di acconto e il calendario per il versamento del saldo;
g. il numero minimo di persone richiesto per il pacchetto e il termine per l’eventuale risoluzione del contratto in caso di mancato raggiungimento del numero;
h. le informazioni sulla sottoscrizione facoltativa o obbligatoria di un’assicurazione che copre le spese medico- bagagli o di annullamento del viaggio;

3. Prenotazioni:
3.1 La proposta di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal cliente, che ne riceverà copia. L’accettazione della prenotazione si intende perfezionata, con conseguente
3.2 Il pacchetto turistico acquistato dal cliente conterrà esclusivamente i servizi indicati nella conferma della prenotazione; eventuali servizi diversi e/o ulteriori, quali i trasferimenti a e dal luogo di partenza e i servizi acquistati in loco dal cliente non sono inclusi nel pacchetto e pertanto l’organizzatore non assume alcuna responsabilità in merito e non potrà in alcun modo essere considerato responsabile in relazione ai medesimi.

4. Pagamenti:
All’atto della prenotazione dovrà essere versato, a titolo di acconto, il 30% della somma totale del pacchetto turistico; il saldo dovrà essere versato almeno 20 giorni prima della prevista partenza. Il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario:
– Beneficiario: Martulli S.r.l., Conto Beneficiario: IT26O0542416101000000158073, Nome della banca: Banca Popolare di Bari filiale di Matera Via Roma.
All’atto del pagamento è necessario inviare tramite e-mail, all’ufficio booking, la copia della contabile al fine di garantire l’effettiva prenotazione dei servizi richiesti. Il mancato pagamento dell’acconto entro il periodo stabilito prevede la rescissione dal contratto e la mancata possibilità di usufruire del pacchetto turistico.

5. Prezzo:
Il prezzo del pacchetto turistico è specificato nel contratto è può essere o meno concorde con quanto indicato sul catalogo o sul sito internet. Il prezzo del pacchetto turistico può far riferimento a quel dato pacchetto realizzato su misura in accordo fra le parti. Tutti i costi extra non contemplati nella quota di partenza, come tassa di soggiorno, facchinaggio, carburante extra per i mezzi di trasporto o altri servizi turistici non menzionati, sono sempre specificati nel dettaglio tra le note dell’offerta.

6. Recesso e politiche di cancellazione:
6.1 Il turista può recedere dal contratto senza penali nei seguenti casi:
a. l’aumento del prezzo superiore all’8%;
b. modifiche sostanziali di uno o più elementi del contratto, considerati fondamentali per la fruizione del pacchetto turistico, effettuate dall’organizzatore dopo aver stipulato il contratto stesso, ma prima della partenza e non accettate dal turista.
6.2 Se si verificano casi su citati è possibile offrire al turista un pacchetto alternativo di qualità equivalente o superiore senza dover pagare maggiorazioni. In caso di non accettazione anche del pacchetto sostitutivo il turista dovrà essere rimborsato della somma totale versata entro e non oltre 14 giorni.
6.3 Al Turista che receda dal contratto prima della partenza, al di fuori delle ipotesi elencate al primo comma, saranno addebitati, indipendentemente dal pagamento dell’acconto: il costo individuale di gestione pratica, l’eventuale corrispettivo di coperture assicurative già richieste al momento della conclusione del contratto o per altri servizi già resi e le penali sulla quota di partecipazione di seguito indicate:
a) Dal 90° g prima dell’arrivo nessuna penale
b) Dal 89° al 59° gg. di arrivo 30% di penale
c) Dal 58° al 45° gg. di arrivo 40% di penale
d) Dal 44° al 30° gg. di arrivo 50% di penale
e) Dal 29° al 15° gg. di arrivo 70% di penale
f) Dal 14°all’arrivo 100% di penale

NOTA: Per alcune strutture sono previste offerte speciali con tariffe non rimborsabili e quindi soggette a penali di recesso più onerose (pari al 100% della quota). Tali eccezioni saranno espressamente riportate nella pagina dedicata alla descrizione della struttura, con indicazione “TARIFFA NON RIMBORSABILE”.

6.4 Nessun rimborso spetta al viaggiatore che non si presenta alla partenza o interrompe il viaggio o soggiorno già intrapreso.

7. Modifiche prima della partenza da parte del Turista:
Dopo la conferma della prenotazione non è possibile effettuare modifiche a qualsiasi servizio del pacchetto di viaggio. Le modifiche richieste dal viaggiatore a prenotazioni già accettate non hanno alcun obbligo sull’organizzatore nei casi in cui non possono essere soddisfatte. Qualsiasi modifica ad uno o più servizi compresi nel pacchetto richiesta dopo l’accettazione del contratto da Martulli Viaggi | Matera Martulli Viaggi | Matera 75 76 parte dell’organizzatore, comporta per il cliente l’addebito fisso di una determinata somma per persona, a titolo di spese di gestione pratica, oltre agli eventuali ulteriori costi o penali applicati dal fornitore e/o erogatore effettivo del servizio interessato.

NOTA: la diminuzione del numero dei passeggeri all’interno di una pratica è da intendersi come “annullamento parziale”, con conseguente applicazione delle penali di recesso di cui al punto 6.3.

8. Obblighi dei turisti:
Il turista è sempre tenuto ad informare l’organizzatore di eventuali sue esigenze o condizioni particolari (gravidanza, intolleranze alimentari, disabilità, ecc.) firmando contestualmente il consenso al trattamento dei dati sensibili, ed a specificare esplicitamente la richiesta di relativi servizi personalizzati. In assenza di tale consenso non sarà possibile ottemperare agli obblighi contrattuali.

9. Responsabilità:
L’organizzatore è responsabile dell’esecuzione di tutti i servizi turistici compresi nel pacchetto, indipendentemente da chi sia il prestatore diretto degli stessi. Il viaggiatore deve tempestivamente contestare le difformità rispetto al contratto e l’organizzatore deve porre rimedio tempestivamente, a meno che ciò non risulti
impossibile o eccessivamente oneroso. Articolata è la disciplina legata ai difetti di conformità, che costituiscono un adempimento ai sensi dell’art. 1455 del Codice civile. In tali casi il viaggiatore avrà diritto a:
a. risolvere di diritto senza spese e con effetto immediato il contratto di pacchetto turistico;
b. se ne sussistono i presupposti, chiedere un’adeguata riduzione del prezzo per il periodo durante il quale vi sia stato il difetto di conformità, nonché un risarcimento adeguato per qualunque danno (art. 43, 1° e 2° comma, cui rinvia l’art. 42, 5° comma, Codice de turismo). L’Organizzatore, inoltre, non potrà essere ritenuto responsabile, di eventuali danni che derivino da prestazioni di servizi forniti da terzi estranei e non facenti parte del pacchetto turistico ovvero che derivino da iniziative assunte in via autonoma dal viaggiatore nel corso del viaggio. Inoltre, l’Organizzatore sarà responsabile solo per ciò che i suoi dipendenti, agenti e fornitori fanno o omettono di fare, se essi in quel momento agiscono nell’esercizio delle loro mansioni (per i dipendenti) ovvero stanno conducendo un lavoro che l’Organizzatore ha chiesto loro di fare (per gli agenti e i fornitori).

10. Obbligo di assistenza
10.1 Per legge, l’organizzatore è obbligato a prestare assistenza al viaggiatore senza ritardo e in tutte le circostanze ove questi si trovi in difficoltà.
10.2 Per l’assistenza è possibile chiedere il pagamento di un costo ragionevole se il problema è causato intenzionalmente dal viaggiatore o per sua colpa, nei limiti delle spese effettivamente sostenute.

11. Assicurazione contro le spese di annullamento
11.1 Si consiglia di stipulare, al momento della prenotazione una speciale polizza assicurativa contro le spese derivanti dall’annullamento del pacchetto, da eventuali infortuni e da vicende relative ai bagagli trasportati.
11.2 Il turista eserciterà i diritti nascenti da tali contratti esclusivamente nei confronti delle Compagnie Assicurative stipulanti, alle condizioni e con le modalità previste da tali Addendum \ condizioni generali di contratto di vendita di singoli servizi:

1. Disposizioni normative: I contratti aventi ad oggetto l’offerta del solo servizio di trasporto, del solo servizio di soggiorno, ovvero di qualunque altro separato servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di organizzazione di viaggio ovvero di pacchetto turistico, sono disciplinati dalle seguenti disposizioni della CCV: art. 1, n.3 e n.6; artt. da 17 a 23; artt. da 24 a 31, (limitatamente alle parti di tali disposizioni che non si riferiscono al contratto di organizzazione) nonché dalle altre pattuizioni specificamente riferite alla vendita del singolo servizio oggetto di contratto. Il venditore che si obbliga a procurare a terzi, anche in via telematica, un servizio turistico disaggregato, è tenuto a rilasciare al turista i documenti relativi a questo servizio, che riportino la somma pagata per il servizio.

2. Condizioni di contratto: A tali contratti sono applicabili le clausole delle condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici. L’applicazione di dette clausole non determina la configurazione dei relativi contratti come fattispecie di pacchetto turistico. La terminologia delle citate clausole relativa al contratto di pacchetto turistico (organizzatore. viaggio, ecc.) va pertanto intesa con riferimento alle corrispondenti figure del contratto di vendita di singoli servizi turistici (venditore, soggiorno ecc.).

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art 17 della L. 38/2006
“La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all’estero”.

Privacy
Ai sensi della normativa vigente in materia di protezione dei dati personali (Regolamento UE n. 679 del 2016), desideriamo informare che i trattamenti dei dati personali sono effettuati con correttezza e trasparenza, per fini leciti e tutelando la riservatezza ed i diritti del viaggiatore. I trattamenti sono effettuati anche con l’ausilio di mezzi informatici per le seguenti finalità:
a. per acquisire e confermare la prenotazione di servizi di alloggio e servizi accessori, e per fornire i servizi richiesti: trattandosi di trattamenti necessari per la definizione dell’accordo contrattuale e per la sua successiva attuazione, non è richiesto il consenso, tranne nel caso in cui siano conferiti dati particolari, cosiddetti sensibili. In caso di rifiuto a conferire i dati personali, non sarà possibile confermare la prenotazione o fornire i servizi richiesti. Il trattamento cesserà alla partenza, ma alcuni dati personali potranno o dovranno continuare ad essere trattati per le finalità e con le modalità indicate nei punti successivi;
b. per adempiere all’obbligo previsto dal “Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (articolo 109 R.D. 18.6.1931 n. 773) che impone di comunicare alla Questura, per fini di pubblica sicurezza, le generalità dei clienti alloggiati secondo le modalità stabilite dal Ministero dell’Interno (Decreto 7 gennaio 2013). Il conferimento dei dati è obbligatorio e non richiede il consenso, ed in caso di rifiuto a fornirli non sarà possibile ospitare il cliente nella struttura. I dati acquisiti per tale finalità non vengono conservati dall’organizzatore;
c. per inviare messaggi promozionali e aggiornamenti sulle tariffe e sulle offerte praticate: per tale finalità, previa acquisizione del consenso, i dati saranno conservati per il periodo massimo di 120 mesi o e comunque finché non venga espressamente esercitato il diritto di opposizione da parte dell’interessato e
non saranno comunicati a terzi. Si potrà revocare il consenso in qualsiasi momento;

Il Regolamento europeo riconosce al viaggiatore alcuni diritti, tra cui il diritto di accesso e di rettifica, o di cancellazione o di limitazione o di opposizione al trattamento, oltre al diritto alla portabilità dei dati, se ed in quanto applicabili (articoli da 15 a 22 del Regolamento UE n. 679 del 2016). Può inoltre proporre reclamo
all’autorità di controllo, secondo le procedure previste dalla normativa vigente.